L’OSCE promette di aumentare il numero di osservatori nell’Ucraina dell’est

La leadership dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE) sembra indirizzarsi verso l’estensione del mandato della Missione Speciale di Monitoraggio in Ucraina.

Inoltre, è stato promesso anche un incremento del numero di operatori e l’invio di ulteriore equipaggiamento. La notizia arriva dal Quartier Generale OSCE con sede a Vienna.

Sono convinto che l’impatto della missione possa ora allargarsi, incrementando così la copertura e l’accuratezza del monitoraggio” – ha dichiarato Sebastian Kurz, Presidente in carica OSCE nonché Ministro degli Esteri austriaco.

Ad oggi, più di 700 inviati OSCE da 44 paesi sono al lavoro ogni giorno nell’est dell’Ucraina.

Seguici su Facebook:

Giacomo Centonze

Diplomato come ragioniere/programmatore, ora sono uno studente di Scienze Sociali per la Globalizzazione all’Università Statale di Milano. Faccio parte della redazione di Newslinet.it.
Chitarrista e cantante dei Ciaparatt, gruppo di musica popolare milanese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti interessa quello che accade in Ucraina?

Allora resta aggiornato tramite Facebook!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi